RhodesPrivateTours.com

Servizio Taxi di alta qualita sull'Isola di Rodi Grecia

Mandraki, Rhodes Private Tours
Il mondialmente famoso Colosso di Rodi

 

La storia del colosso inizia con l'assedio della città da Demetrio Poliorcete (l'assediante della città) nel 305 AC. Fieri della loro vittoria, i Rodioti decisero di utilizzare i fondi ricavati dalla vendita dell'armamento dell'assedio di Demetrio, per erigere una statua trionfale al loro dio più potente, Helios. Il lavoro fu assegnato a Chares di Lindos che ci mise dodici anni per finirlo (dal 304 al 292 a.C.).

Nonostante che il Colosso era considerato una delle sette meraviglie del mondo antico, sia per il capolavoro tecnico e quello artistico, non esistono informazioni essenziali sul luogo esatto dove fu eretta la statua, e neanche qual era la sua forma esatta. Si calcola che la sua altezza era di 31 metri.

Colosso di Rodi

SI dice che Chares fece la colata degli arti di bronzo molto piano, sul luogo stesso, all'interno di enormi cumuli di terra, iniziando dal basso, come quando si costruisce una casa.

Secondo una delle versioni, il Colosso si trovava all'entrata del porto e le navi passavano tra le sue gambe per entrare in porto. Oggi si pensa che quasi sicuramente il Colosso si erigesse sulla terra ferma, nel recinto del tempio di Helios, vicino al palazzo dei Grandi maestri.

Ma questa "meraviglia" non resistette più di 60 anni. In un terremoto violento, nel 255 a.C., s'incrinò alle ginocchia e cadde a terra. I Rodioti, per paura di una maledizione, non vollero più rierigerlo e rimase per terra ammucchiato durante secoli. Ma nel 653 d.C. quando gli arabi di Moab saccheggiarono Rodi. Vendettero i pezzi di bronzo a un mercante ebreo. La tradizione racconta che ci vollero 900 cammelli per trasportarli. Inoltre, la legenda che circonda questa statua era talmente legata a Rodi che per tanti secoli I greci e gli occidentali chiamarono I Rodioti "Colossei".

Il Colosso di Rodi una delle sette meraviglie del mondo antico
La statua del Colosso oggi

Degli articoli del 1989 scrissero che delle grandi pietre trovate nel fondo marino della costa di Rodi, potevano essere i resti del Colosso, ma questa teoria dopo poco fu giudicata senza fondamenti.

Ci sono stati tanti dibattiti sul fatto di ricostruire il Colosso oppure no. Le persone a favore dicono che aumenterebbe il turismo a Rodi, ma quelli in disaccordo dicono che la spesa sarebbe troppo elevata (più di 100 milioni di euro).Questa idea è stata dibattuta tante volte da quando fu proposta la prima volta nel 1970, ma a causa di mancanza di fondi, i lavori non sono mai iniziati.

Colosso di Rodi

Tutti sull'isola di Rodi sono d'accordo per ricostruire il Colosso, una delle sette meraviglie del mondo antico. L'unico grande problema è come programmare un progetto di tale portata e chi saranno gli investitori. Si discute per sapere se sarà l'amministrazione comunale di Rodi che farà l'investimento o tutte I comuni delle dodici isole, o il governo Greco. Un altro problema è di costruire la statua il più simile possibile a quella originale, ma nessuno sa esattamente com'era l'originale. Un'altra domanda sarebbe "dove mettere la statua"?

Il Colosso di Rodi una delle sette meraviglie del mondo antico

Gli archeologi hanno opinion diverse sul luogo dove si erigeva l'originale. Gli esperti pensano che sarebbe meglio costruire la nuova statua in fronte al porto, a una distanza sufficiente per che si veda da tutte le direzioni.

Il fatto che il giornale francese "Liberation" sia d'accordo con l'idea di ricostruire il Colosso, mostra che in generale l'opinione europea può iniziare a congiungere gli sforzi nella stessa direzione.

Alcuni mesi fa, al primo "forum internazionale di viaggi" a Rodi, il tema del Colosso era uno dei più importanti temi di discussione. La conclusione di questa discussione è che la ricostruzione di una delle sette meraviglie, rinforzerà l'eredità europea per quello che riguarda la civilizzazione.

Il Colosso di Rodi una delle sette meraviglie del mondo antico

 

↑ Torna all'inizio della pagina ↑